Annunci online



1 giugno 2007
EGO ME (AUTO)ABSOLVO

di Loska 


di Loska

"Tutti volevano la Rai a modello della Bbc, e adesso che ce l'hanno perché si lamentano?". La battuta di Marco Travaglio in apertura di Anno Zero è la sintesi perfetta di quanto accaduto nella giornata di ieri. Che già verso il primo pomeriggio si palesava abbastanza demenziale. La Cei, la quale soltanto 9 giorni fa diceva che non voleva nessuna censura nei confronti del documentario della Bbc, sembrava quasi che ci avesse ripensato: "Il battage pubblicitario che ha preceduto la messa in onda questa sera su Rai 2 del video della Bbc 'Sex crimes and the Vatican' ha già fatto chiarezza sulle reali intenzioni della trasmissione: fare sciacallaggio mediatico contro la Chiesa e il Papa". Ma anche durante la settimana non è che non siano volate balle, eh? Ad esempio, il tentativo di Massimo Introvigne sul sito Cesnur (un blogger che ne ha magnificato le qualità in un suo post, l'ha però linkato come Censur; e voi sapete cosa dice Freud a proposito degli atti involontari, vero?) di "confutare" gli argomenti del video, era a suo modo divertente:  "Il documentario al riguardo afferma tre volte il falso: (a)  presenta come segreto un documento del tutto pubblico e palese", e qui si dimenticava di ricordare che il Crimen sollicitationis era diventato pubblico perché i tribunali nei quali erano state istituiti i processi lo avevano preteso. "(b)  non spiega che la De delictis gravioribus firmata dall’allora cardinale Joseph Ratzinger come prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede il 18 maggio 2001 ha l’unico scopo di dare esecuzione pratica alle norme promulgate con la lettera apostolica Sacramentorum sanctitatis tutela, del precedente 30 aprile, che è di Giovanni Paolo II", e quindi, in punta di logica, in questo modo non è che si sia tirato fuori Ratzinger dal problema. Semplicemente, ci si è infilato dentro anche Karol Wojtyla. Il punto (c) è invece l'argomento utilizzato anche da Monsignor Rino Fisichella per rispondere alle accuse: stiamo parlando di regole e norme che valgono esclusivamente all'interno dei tribunali ecclesiastici. Ma attenzione: questo non vuol dire che al processo canonico ne segua per forza uno civile, anzi: tanto è vero che tantissimi dei preti riconosciuti anche dalla chiesa come pedofili e quindi allontanati o "declassati allo stato laicale" non sono in carcere, attualmente. Se ne deduce che non siano stati sottoposti a giudizio dello Stato, pur avendo commesso un reato penale. E' il caso della Chiesa Cattolica Parrocchiale "Regina della pace" di Firenze che ce lo dimostra: il vecchio parroco Lelio Cantini è un pedofilo (lo è stato trent'anni fa ma il suo ultimo "reato" a quando risale?), ma è ancora a piede libero e non è stato nemmeno revocato dall'ordinazione. E oltre al danno, anche la beffa: Ruini, che scrive in risposta a venti memoriali di abusi ricevuti, dice che "il sacerdote sotto accusa dal 31 marzo ha lasciato anche la Diocesi e augurandosi che questo 'infonda serenità nei fedeli coinvolti a vario titolo nei fatti'". Serenità, non giustizia. Perchè il Vescovo, che aveva saputo, non ha
nemmeno ritenuto di dover allontanare Cantini. Allora il punto non è, come giustamente sottolinea il giornalista della BBC, "l'accusa che tutti i preti sono pedofili". Quello non lo dice nessuno. Ma la Chiesa cosa fa per prevenire atti di pedofili conclarati? Protegge le vittime e le future vittime? Non sembra, visto che spostare un pedofilo significa solo dargli una nuova riserva di caccia e allontanarlo dagli impicci di quella ormai esaurita. Questa è stata la prassi: su 1000 casi denunciati di pedofilia ci sono stati solo 10 processi: gli altri 990 pedofili sono ancora liberi di colpire. Dove sono i preti accusati di pedofilia, anche dalla giustizia ordinaria, adesso? Tutti quelli di cui si parla nel video della BBC e che risiedono a Roma, perchè non sono stati consegnati alle autorità in quanto pedofili, visto che Fisichella stesso esprime tristezza per le vittime e condanna per "queste persone i cui volti e nomi voglio dimenticare subito"? Ci sono più di sette preti pedofili americani che vivono protetti dal Vaticano a Roma. Non si sa che faccia abbiano, nè dove abitino. E non sono stati consegnati alla giustizia, come invece doveva accadere. E' questo il punto cruciale. Quando la giustizia americana, indagando sui reati commessi da questi signori, chiese al Vaticano delle informazioni, la lettera inviata è stata rispedita senza essere nemmeno aperta. Ora che dall'America arriva un vero esempio di giustizia da seguire (non a caso mons. Fisichella ha anche detto che "la denuncia dipende dai contesti. In America e Regno Unito il vescovo è 'costretto' a denunciare gli abusi alle autorità") diventa all'improvviso un paese cattivo. Eppure qui non si parla di buoni e cattivi, ma solo di giustizia. L'unica cosa che si vuol capire, è cosa ne fa la Chiesa dei preti pedofili: li denuncia alle autorità, visto che prima d'essere un'onta per l'Oltretevere, sono un pericolo per la comunità? Qualcuno vorrebbe far credere che si vuole processare la Chiesa per una parola (detta o non detta). Ma scusate, in 2 millenni l'autorità ecclesiastica ne ha bruciata, di gente, solo perché interpretava diversamente le parole dei testi sacri. Che c'è, adesso? Siccome lo fa qualcun altro, non va più bene?

Vota questa notizia!







permalink | inviato da il 1/6/2007 alle 9:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (64) | Versione per la stampa

post<li>
avviso: a causa dei soliti problemi della piattaforma "Il cannocchiale"
il counter dei commenti potrebbe non essere aggiornato






1 visite totali





Post per autori:
Gregorj
Loska
Ag
Dinophis
Ricchiuti
Cagnaccio
Esse Emme
Kuros
Galatea
Cristian Corrini
Prostata
Aioros
Merchesa
Marblestone
Gregorj & Loska
Gregorj & Ag

Avvertenza:

Leggere questo blog almeno
in parte, prima di petare nei
commenti, grazie!












Links

Le nostre pillole
Eio
Stampa rassegnata
Watergate
La voce del padrone (boh...)
PersonalitàConfusa
Il blog di Lia Celi
Daw
Makia
Comicomix
Nome del Blog!
Bolina
Calibano
Pensatoio
Tittyna
Noantri
Sw4n, quello vero
Virtualblog






Powered by FeedBlitz

Blog authority

View blog reactions

Technorati Profile

Add to Technorati Favorites



 [valid rss]

  
 
 BlogItalia.it - La directory italiana dei

     blog
 Antipixel di SocialDust Blog

     Aggregator
 Politics Blog Top Sites

 
 Subscribe in NewsGator Online
 Add to Google


MacchianerAward 2006: Nomination




Creative Commons License



 
[Sfoglia l'archivio - Novembre]
maggio        luglio